Ma siamo ai minimi storici?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 16:31    Oggetto:   

dimenticavo di dire che Bub è un mito Cool
Maxena
Shub-Niggurath
Messaggi: 2263
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 16:46    Oggetto:   

Araya ha scritto:
confermo che ti stai sbagliando,il fatto che non ci sia un movimento valido anche qui non significa che manchino gli appassionati,il problema di questo paese è che purtroppo molta,troppa gente parla o per sentito dire o per luogo comune,di conseguenza tutto ciò che non è di massa viene visto come se si trattasse di un qualcosa per ritardati,e non solo il cinema Horror,ma anche il Metal o i Comics,questo è il problema di questo paese,gli appassionati ci sono,e anche tanti
ogni ,e dico ogni volta che vado in Germania o in Francia a dei festival Horror non sai quanti italiani che hanno fatto non so quante ore di autostrada trovo,proprio come me,addirittura ,in minor quantità ovviamente ne trovo anche quando vado a festival nel New Jersey da mia madre,e molto più di spagnoli o francesi.
non mancano i fan,non è questo il problema,il problema è che questo paese non è "culturalmente" veramente pronto,non solo al cinema Horror,ma anche al Metal e sinceramente dubito che lo sarà mai Rolling Eyes

Shocked Shocked Shocked
Sei sicuro di ciò che scrivi? Mi dai torto e poi alla fine dici che non c'è maturità orrorofila negli italiani? Mah...
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 17:02    Oggetto:   

non mi sono spiegato bene Wink

non c'è maturità al livello "istituzionale",ma i fan non mancano,anzi!
pensaci è esattamente come nel metal,non viene minimamente pubblicizzato eppure i fan ci sono anche qui,vedasi le grandi escursioni dei fan italiani.
stessa cosa accade nell'Horror,tutto per colpa del pregiudizio e del luogo comune Sad
Maxena
Shub-Niggurath
Messaggi: 2263
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 17:29    Oggetto:   

Araya ha scritto:
non mi sono spiegato bene Wink

non c'è maturità al livello "istituzionale",ma i fan non mancano,anzi!
pensaci è esattamente come nel metal,non viene minimamente pubblicizzato eppure i fan ci sono anche qui,vedasi le grandi escursioni dei fan italiani.
stessa cosa accade nell'Horror,tutto per colpa del pregiudizio e del luogo comune Sad

Quella del pregiudizio è una vecchia storia, se poi parliamo di metal allora la questione diventa lunga e rischiamo di andare fuori tema. Ma su questo punto ti do ragione: se ci fosse una maggior attitudine cinefila a 360° (quindi horror compreso), forse avremmo qualche risultato in più del solito blockbuster o del cinepanettone dei Boldi e De Sica. Forse sarò pessimista, ma sarà difficile che ciò avvenga in tempi brevi...
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 17:40    Oggetto:   

hai centrato il problema Crying or Very sad
Norman Bates
Shub-Niggurath
Messaggi: 2227
Località: Bates Motel
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 20:57    Oggetto:   

Io sono presente, al solito in maniera molto discontinua. A settembre inizia la stagione del football nfl quindi i miei "sforzi" forumistici saranno indirizzat in quel settore con conseguente meno tempo per l'horror. Embarassed
...
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Lun, 15 Ago 2011 22:00    Oggetto:   

NEW JERSEY GENERALS 4 LIFE!!!!!

altro che il calcio Smile
Irene Vanni
Degustatrice di Sangue Degustatrice di Sangue
Messaggi: 869
Località: PI
MessaggioInviato: Mar, 16 Ago 2011 11:08    Oggetto:   

I motivi sono molti: l’avvento dei social, il periodo dell’anno, argomento di nicchia. Certo: ci sono forum metal o relativi ai manga che hanno 30 utenti attivi all’ora, ma sono forum generalisti, non correlati solo all’horror. Se adesso ne hanno 30, prima ne avevano 300. Tutto è relativo. E il motivo principale restano i social, dato che le visite agli articoli non calano.
Undertaker777
Hastur
Messaggi: 1948
Località: Unknown
MessaggioInviato: Mar, 16 Ago 2011 12:12    Oggetto:   

Io una visita ogni due giorni almeno la faccio, ultimamente mi limito a lurkare perlopiù, che volete farci, non ho nulla da dire! Confused
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Mar, 16 Ago 2011 12:14    Oggetto:   

Irene Vanni ha scritto:
I motivi sono molti: l’avvento dei social, il periodo dell’anno, argomento di nicchia. Certo: ci sono forum metal o relativi ai manga che hanno 30 utenti attivi all’ora, ma sono forum generalisti, non correlati solo all’horror. Se adesso ne hanno 30, prima ne avevano 300. Tutto è relativo. E il motivo principale restano i social, dato che le visite agli articoli non calano.


si si tutto vero,ma voglio specificare una cosa,niente forum di manga,io non leggo quella roba,only American Comics Twisted Evil Wink
Irene Vanni
Degustatrice di Sangue Degustatrice di Sangue
Messaggi: 869
Località: PI
MessaggioInviato: Mar, 16 Ago 2011 12:46    Oggetto:   

Ohimmei Araya facevo per dire Laughing Non ti immaginiamo a leggere Georgie, non preoccuparti Razz
Araya
Hastur
Messaggi: 1550
Località: Philadelphia
MessaggioInviato: Mar, 16 Ago 2011 12:50    Oggetto:   

non lo mai nemmeno sentito nominare Georgie Laughing
Antha
Cittadino di Innsmouth
Messaggi: 63
MessaggioInviato: Dom, 11 Gen 2015 21:45    Oggetto:   

A mio avviso una delle ragioni dell'avvizzimento dei forum e' dovuto al numero eccessivo di sezioni e 3D
diego74
Ghoul
Messaggi: 29
MessaggioInviato: Mer, 14 Gen 2015 00:18    Oggetto:   

Non so quali possano essere i motivi... ma è un peccato, perché è un bellissimo forum. Se qualcuno parla di Lovecraft arrivo...
Enea
Suppliziante
Messaggi: 2446
Località: Milano
MessaggioInviato: Ven, 02 Giu 2017 11:56    Oggetto:   

Rileggere questa discussione (e l'intervento che feci anni fa) mi fa sorridere. 
Sorridere per l'ottimismo diffuso, forse alimentato dalla voglia di veder sopravvivere questi preziosi luoghi di discussione che sono i forum.

A distanza di più di due anni dall'ultimo intervento, penso che si possano trarre un po' di conclusioni.

Ciò che si apprezzava dei forum era il fatto che il contributo degli utenti potesse dare un valore aggiunto ai contenuti, e che permettesse di arricchire le proprie conoscenze attraverso la libera condivisione.
Verissimo, e basta vederlo leggendo le discussioni di una decina di anni fa. Interventi lunghi, appassionati, ben documentati, ricchi di preziosi link e approfondimenti.

Una cosa bellissima, ma che reggeva su una convinzione che - con il senno di poi - si è rivelata errata. Si credeva che dare a tutti la possibilità di esprimersi liberamente e democraticamente potesse solo dare giovamento alla qualità della discussione.
Non è stato così. Quello che è accaduto è che dare la parola a tutti ne ha peggiorato il livello.

Oggi ne abbiamo la dimostrazione. I social network ci hanno dato una casistica di dimensioni mondiali di questo fenomeno. Dare a tutti la libertà di parola ha amplificato i difetti delle persone. Le discussioni sono ovunque chiassose, volgari, offensive e - tutto sommato - inutili. In un contesto del genere, chi ha davvero qualcosa di intelligente da dire viene ignorato oppure - giustamente - perde la voglia di discutere con interlocutori che non sono in grado di ascoltare.
Infatti, in un contesto che premia la popolarità in luogo della qualità, l'opinione di un ignorante conta più di quella di una persona che ha qualcosa di intelligente da condividere. 

A questo abuso della libertà individuale, si aggiunge una profonda trasformazione delle tecnologie, che in questi anni ha reso tutto "mobile-centrico". Ciò rende assai difficile la discussione meditata ed educata attorno a qualsiasi argomento. Discutere richiede tempo e attenzione. Merce sempre più rara in questa pazza epoca.


Beninteso, questo problema non riguarda i soli forum. Quando anche la politica si appropria di certi linguaggi e scende allo stesso livello degli incivili, capirete che si corrono seri rischi.

Pochi mesi fa, sul New Statesman usciva un articolo che vi consiglio di leggere:
http://www.newstatesman.com/science-tech/internet/2017/02/someone-would-always-answer-sad-death-internet-message-board
Anche i più grandi siti internet stanno chiudendo i loro forum per lo stesso motivo: sono poco frequentati, le discussioni non sono più interessanti e richiedono troppe risorse per essere mantenuti.
L'articolo fa notare come "anche i forum con milioni di utenti attivi sono nei guai, come il controverso canale 4Chan che ha annunciato in ottobre di attraversare difficoltà finanziarie".

Vi sono alcune eccezioni pregevoli (per esempio, numerosi forum dedicati al gaming o di programmazione sono sempre piuttosto vivaci), ma i grandi numeri dicono che questi spazi di discussione restano ormai inutilizzati.

Tutto perduto, quindi?
Niente affatto.

Pur se moribondi, finché ci saranno i forum, ci sarà un prezioso archivio di informazioni, documenti e relazioni sempre accessibile. Ed è importante conservarne la memoria.

Torno nella mia tana e, se qualcuno ha voglia di aggiungere qualcosa (tra un giorno, un mese, un anno), lo leggerò sempre con piacere.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Forum Feedback Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum