Luoghi Inquietanti


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Autore Messaggio
CEROSKY
Hellboy Hellboy
Messaggi: 2143
Località: Arezzo
MessaggioInviato: Lun, 04 Lug 2005 15:37    Oggetto:   

jack ryan ha scritto:
w i pinkfloid Twisted Evil


il concerto + questo genere di frasi=li rispolvero

Fine OT
kazu makino
Mi-Go
Messaggi: 461
MessaggioInviato: Lun, 11 Lug 2005 22:37    Oggetto:   

(Leggere questo topic è bellissimo...)
...Allora: il bosco di notte, le case disabitate ancora completamente arredate e le scale della casa in cui ho vissuto il primo anno di università:un palazzo di tre piani abitato solo da noi quattro, tutte ragazze. Al primo piano quello che era stato un ufficio; al secondo piano una porta semichiusa con un catenaccio (gli immigrati che erano stati sfrattati, pare avessero provato a dormirci abusivamente) e al terzo piano noi.
Avevo sempre il terrore di incontrare qualcuno... e poi era buio pure alle dieci del mattino...
(L'anno dopo ho cambiato casa)
è un addestramento mentre attendo che io m'accorga che so respirare.
bloody_girl1980
Cittadino di Innsmouth
Messaggi: 50
MessaggioInviato: Mer, 13 Lug 2005 17:24    Oggetto:   

Il posto peggiore dove mi è mai capitato di stare è un vecchio manicomio abbandonato.
Ci siamo andate io e 2 mie amiche una sera per scommessa con degli amici, dopo esserci entrate ci siamo perse dentro e non trovavamo più l'uscita, mi ricordo che qualsiasi rumore scatenava un pianto isterico...e io continuavo a pregare per non dare fastidio a qualcuno o qualcosa che poteva essere arrivata prima di noi...
dragula
Segugio di Tindalos
Messaggi: 151
Località: Palermo
MessaggioInviato: Dom, 17 Lug 2005 00:03    Oggetto:   

mmmhhh ci penso da alcuni minuti...ma non mi viene in mente niente.

Quando voglio ritrovare me stessa, vado a leggere o a far merenda nel cimitero di S.Maria di Gesù (ultra gotico) della mia città Embarassed Embarassed
B CULT
International B-Movies Archive and Retro-Cinema Reviews
Univers
Cthulhu
Messaggi: 4284
Località: Los Angeles dei precari
MessaggioInviato: Lun, 18 Lug 2005 17:10    Oggetto:   

Mmm... opto anche io per una stanza o una casa abbandonata e oscura ma ancora arredata. Poi per altri luoghi la scelta è fortemente soggettiva... a me fanno paura le campagne di notte... in completo buio.

Suggestione, ansia e paura: una commistione sensazionale.

Wink
Il sovrannaturale comprende il colore generale e l'accento, vale a dire intensità, sonorità, limpidezza, capacità di vibrazione, profondità e risonanza nello spazio e nel tempo.
galerius
Fantasma Fantasma
Messaggi: 2672
Località: Luserna San Giovanni ( TO )
MessaggioInviato: Mar, 19 Lug 2005 15:00    Oggetto:   

Univers ha scritto:
... a me fanno paura le campagne di notte... in completo buio.


Ti fosse successo quello che è successo al mio bisnonno, allora...te lo racconto in sintesi.

Era un piccolo possidente, in un paesino delle Langhe ( luogo molto inquietante, anche alla luce del giorno, con le sue collinette, le strade infossate, i filari deserti ). Un giorno ebbe il sospetto che qualcuno gli alleggerisse la vigna, e decise di appostarsi nottetempo per sorprendere le 'faine'.
Mentre percorreva un sentiero scavato nella collina ( come il letto di un fiume, con erte scoscese da entrambi i lati ), nel più totale silenzio, ad un certo punto avverte un rumore lontano, come di galoppo. Un rumore che si avvicina sempre di più.
Meglio togliersi dalla strada, pensa il mio bisnonno, comprensibilmente preoccupato. Chi può essere, che cosa può produrre quel rumore, nella campagna deserta, in piena notte ? Si acquatta nell'ombra del pendìo e aspetta.
E ad un certo punto...ecco. Un enorme bue bianco fa la sua comparsa sul ciglio dell'erta, scende, per poi risalire dall'altra parte e sparire alla vista. Il galoppo si fa più via via più fievole, finchè torna il silenzio.
Riavutosi dal terrore ( e te lo credo... ), Giuseppe - questo era il suo nome - decide di restare ancora fermo per qualche minuto ; potrebbe essere un animale rubato in fuga, e dietro, all'inseguimento, potrebbe fare la sua comparsa qualche 'gentiluomo', e Giuseppe non ha nessuna voglia di fare certe conoscenze, a quell'ora e da solo.
Ma non compare nessuno.
Nei giorni successivi, il bisnonno fece qualche indagine nelle cascine dei dintorni e nei paesi vicini, ma nessuno denunciava la scomparsa di un animale, per cui...va' a sapere.

Anni dopo avrei visto quest'illustrazione, in un volume della collana Il mondo dell'Occulto della Rizzoli.


Di nuovo...va' a sapere.
In ogni caso, sia che si trattasse di un'apparizione preternaturale, sia che fosse un bestione che aveva scelto la libertà, arrivando da chissà dove, l'esperienza fu 'di quelle che si ricordano'... Rolling Eyes
Grazie, ragazzi !
_______________
- "L'amore per la donna è mobile come la Luna,
l'amore del fratello è saldo come le Stelle !"
- E Caino, allora...?
- Be', Caino...che c'entra Caino ? Caino era 'n delinquente...!
Univers
Cthulhu
Messaggi: 4284
Località: Los Angeles dei precari
MessaggioInviato: Dom, 24 Lug 2005 17:26    Oggetto:   

galerius ha scritto:
Univers ha scritto:
... a me fanno paura le campagne di notte... in completo buio.


Ti fosse successo quello che è successo al mio bisnonno, allora...te lo racconto in sintesi.

Era un piccolo possidente, in un paesino delle Langhe ( luogo molto inquietante, anche alla luce del giorno, con le sue collinette, le strade infossate, i filari deserti ). Un giorno ebbe il sospetto che qualcuno gli alleggerisse la vigna, e decise di appostarsi nottetempo per sorprendere le 'faine'.
Mentre percorreva un sentiero scavato nella collina ( come il letto di un fiume, con erte scoscese da entrambi i lati ), nel più totale silenzio, ad un certo punto avverte un rumore lontano, come di galoppo. Un rumore che si avvicina sempre di più.
Meglio togliersi dalla strada, pensa il mio bisnonno, comprensibilmente preoccupato. Chi può essere, che cosa può produrre quel rumore, nella campagna deserta, in piena notte ? Si acquatta nell'ombra del pendìo e aspetta.
E ad un certo punto...ecco. Un enorme bue bianco fa la sua comparsa sul ciglio dell'erta, scende, per poi risalire dall'altra parte e sparire alla vista. Il galoppo si fa più via via più fievole, finchè torna il silenzio.
Riavutosi dal terrore ( e te lo credo... ), Giuseppe - questo era il suo nome - decide di restare ancora fermo per qualche minuto ; potrebbe essere un animale rubato in fuga, e dietro, all'inseguimento, potrebbe fare la sua comparsa qualche 'gentiluomo', e Giuseppe non ha nessuna voglia di fare certe conoscenze, a quell'ora e da solo.
Ma non compare nessuno.
Nei giorni successivi, il bisnonno fece qualche indagine nelle cascine dei dintorni e nei paesi vicini, ma nessuno denunciava la scomparsa di un animale, per cui...va' a sapere.

Anni dopo avrei visto quest'illustrazione, in un volume della collana Il mondo dell'Occulto della Rizzoli.


Di nuovo...va' a sapere.
In ogni caso, sia che si trattasse di un'apparizione preternaturale, sia che fosse un bestione che aveva scelto la libertà, arrivando da chissà dove, l'esperienza fu 'di quelle che si ricordano'... Rolling Eyes


Hai ragione, già a leggerla fa un certo effetto...
Wink
Il sovrannaturale comprende il colore generale e l'accento, vale a dire intensità, sonorità, limpidezza, capacità di vibrazione, profondità e risonanza nello spazio e nel tempo.
cateye10
Cittadino di Innsmouth
Messaggi: 67
Località: Calci(PI) -Outerworld
MessaggioInviato: Dom, 24 Lug 2005 18:09    Oggetto:   

ho un ricordo inquietatnte di una villa abbandonata nelle campagne vicino livorno, dove trovammo dei segni di messe nere nella cappella padronale...ma la cosa inquietante non fu tanto questa, quanto il silenzio che aleggiava nella vella ormai mezza diroccata, con grosse stanze non raggiungibili perchè le scale erano crollate e i solai pericolanti....camminando per un lungo corridoio infestato di rovi e piante rampicanti, arrivammo a quelle che erano le stanze della servitù, con annessa una piccola stalla...i locali erano scarsamente illuminati perchè le piante che circondavano quella parte della casa erano alte e i rami si intrecciavano fitti e intricati....procedemmo fino alle stalle e là provai un grande spavento trovando un cranio di cavallo semi sepolto e che affiorava candido dalla terra, illuminato da un tenue raggio di sole.
Scappammo con le ali ai piedi...senza girarci, ma il ricordo è ancora indelebile nella mia mente...non succese niente di particolare, ma la paura ci circondò e ci rimase attaccata addosso come una ragnatela nella quale finiamo all'improvviso....
Ciauzzzz
Univers
Cthulhu
Messaggi: 4284
Località: Los Angeles dei precari
MessaggioInviato: Dom, 31 Lug 2005 20:29    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:
ho un ricordo inquietatnte di una villa abbandonata nelle campagne vicino livorno, dove trovammo dei segni di messe nere nella cappella padronale...ma la cosa inquietante non fu tanto questa, quanto il silenzio che aleggiava nella vella ormai mezza diroccata, con grosse stanze non raggiungibili perchè le scale erano crollate e i solai pericolanti....camminando per un lungo corridoio infestato di rovi e piante rampicanti, arrivammo a quelle che erano le stanze della servitù, con annessa una piccola stalla...i locali erano scarsamente illuminati perchè le piante che circondavano quella parte della casa erano alte e i rami si intrecciavano fitti e intricati....procedemmo fino alle stalle e là provai un grande spavento trovando un cranio di cavallo semi sepolto e che affiorava candido dalla terra, illuminato da un tenue raggio di sole.
Scappammo con le ali ai piedi...senza girarci, ma il ricordo è ancora indelebile nella mia mente...non succese niente di particolare, ma la paura ci circondò e ci rimase attaccata addosso come una ragnatela nella quale finiamo all'improvviso....
Ciauzzzz


Interessante... ancora di più perchè tra qualche giorno partirò proprio per Livorno.

Rolling Eyes Wink
Il sovrannaturale comprende il colore generale e l'accento, vale a dire intensità, sonorità, limpidezza, capacità di vibrazione, profondità e risonanza nello spazio e nel tempo.
fgmistic
Larva
Messaggi: 15
Località: oscuri boschi piemontesi
MessaggioInviato: Mer, 22 Feb 2006 16:41    Oggetto:   

galerius ha scritto:
Ne sarei felicissimo, Hiero... Smile
I miei luoghi inquietanti ?
Decisamente la Montagna : i viottoli, le mulattiere, i pianori, le cime incombenti...c'è qui nella mia zona ( val Pellice ) una grande conca di origine glaciale, il Pra', che vista alla luce della luna - ma anche di giorno, se il tempo è nuvoloso - non sfigurerebbe come pista di atterraggio per qualche orrore chtuloide.
In seconda battuta indicherei le cantine in genere, che mi hanno fatto paura sin da bambino ( Pickman docet... ).


ciao compaesano.... ci son stato quest'estate al Prà... in effetti dalle nostre parti ci sono angolini inquietanti...

pensa te quando ho letto il post ci son rimasto "val pellice" ma dai...

forse ci conosciamo pure...

per quanto mi riguarda non ho paura di posti in particolare..al limite attrazzione..sarà ceh quando avevo 3-4 anni passeggiavo già tranquillamente alle 11 di sera per cimiteri..ma questa è un altra storia..
galerius
Fantasma Fantasma
Messaggi: 2672
Località: Luserna San Giovanni ( TO )
MessaggioInviato: Mer, 22 Feb 2006 17:12    Oggetto:   

fgmistic ha scritto:
pensa te quando ho letto il post ci son rimasto "val pellice" ma dai...
forse ci conosciamo pure...

Benvenuto, amìs...! Very Happy
Se ti piace il fantastico, e se ti piace discuterne con persone simpatiche, sei arrivato nel posto giusto Wink
Grazie, ragazzi !
_______________
- "L'amore per la donna è mobile come la Luna,
l'amore del fratello è saldo come le Stelle !"
- E Caino, allora...?
- Be', Caino...che c'entra Caino ? Caino era 'n delinquente...!
fgmistic
Larva
Messaggi: 15
Località: oscuri boschi piemontesi
MessaggioInviato: Mer, 22 Feb 2006 17:26    Oggetto:   

galerius ha scritto:
fgmistic ha scritto:
pensa te quando ho letto il post ci son rimasto "val pellice" ma dai...
forse ci conosciamo pure...

Benvenuto, amìs...! Very Happy
Se ti piace il fantastico, e se ti piace discuterne con persone simpatiche, sei arrivato nel posto giusto Wink
me ne sto rendendo conto Very Happy

quando mi vedi per luserna fatti riconoscere eh eh Wink

ti o qualche indizio
io ero abbastanza conosciuto qualche anno fa giravo sempre abbigliato con un impermeabile di pelle nera e lavoravo come pr per un paio di noti locali..

ora sono spesso in un negozio di animali che ha aperto da poco..visto che ho parecchi animali alcuni "particolari"
Malha
Ghoul
Messaggi: 46
Località: Lombardia, Como
MessaggioInviato: Dom, 21 Mag 2006 18:50    Oggetto:   

Il posto più inquietante in cui sia mai stata corrisponde al luogo + bello in cui sono vissuta: i miei nonni sono custodi di un castello nella prov di Como. Ho vissuto lì per tutta la mia infanzia...di notte, quando le finestre sbattono, le porte cigolano, ti affacci alla finestra della camera e vedi delle prigioni....affascinante e inquietante. Forse però il più delle volte ero io che inquietavo i passanti... un bambinetta di una decina d'anni che si aggirava per un castello abbandonato, vestita con le cose che trovavo nel castello, coi capelli neri neri lunghi fino alle ginocchia...ahaha avrei avuto paura di me stessa. Il bello è che mi divertivo a prendere per il c**o la gente, anche se poi a scuola sostenevano tutti che la bambina del castello portasse sfiga Crying or Very sad
Un'altro posto inquietante è l'asilo in cui andavo....ora è una struttura abbandonata e in decadenza...quando ci passo e guardo dentro mi sembra di rivedere tutto che si ricompone, i tavoli che ricompaiono, i giochi, i bambini....sembra un'allucinazione Shocked
Nell'animale come nell'uomo, il rapporto tra corpo ed anima è un rapporto di reciproco completamento. Freud

.¸,ø¤º°'°º¤ø*Lady Malha Darkblade*ø¤º°'°º¤ø,¸.
Univers
Cthulhu
Messaggi: 4284
Località: Los Angeles dei precari
MessaggioInviato: Dom, 21 Mag 2006 19:34    Oggetto:   

Malha ha scritto:
Forse però il più delle volte ero io che inquietavo i passanti... un bambinetta di una decina d'anni che si aggirava per un castello abbandonato, vestita con le cose che trovavo nel castello, coi capelli neri neri lunghi fino alle ginocchia...ahaha avrei avuto paura di me stessa. Il bello è che mi divertivo a prendere per il c**o la gente, anche se poi a scuola sostenevano tutti che la bambina del castello portasse sfiga Crying or Very sad


E ci credo... Shocked Wink
Il sovrannaturale comprende il colore generale e l'accento, vale a dire intensità, sonorità, limpidezza, capacità di vibrazione, profondità e risonanza nello spazio e nel tempo.
LeilaLuna
Larva
Messaggi: 22
Località: Roma
MessaggioInviato: Sab, 10 Giu 2006 14:30    Oggetto:   

io di solito non mi impaurisco facilmente.. però una volta stavo in macchina con mia sorella in mezzo alle montagne e non c'era nessuno oltre noi, nella radio ci stavamo ascoltando la colonna sonora di tutti i film di Dario Argento e a un certo punto dalla montagna è scesa una nuvola grigia ed ha iniziato a piovere forte.. eravamo raggelate dalla paura, lo spettacolo che era davanti a noi era veramente bellissimo ma inquietante.. abbiamo tolto subito subito la cassetta dallo stereo e si è fatto improvvisamente sereno Wink
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Stranezze Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum