Esplorando la terra dei morti viventi


Autore Messaggio
HorrorMagazine
Dagon
Messaggi: 1020
MessaggioInviato: Mer, 13 Lug 2005 21:51    Oggetto: Esplorando la terra dei morti viventi   

Esplorando la terra dei morti viventi

Leggi l'articolo.
Dreadful_Death
Hastur
Messaggi: 1757
Località: Palomo Grove
MessaggioInviato: Mer, 13 Lug 2005 21:51    Oggetto: ...   

Cosa mi aspetto da Land of the Dead?

Un gran bel film che mi sappia intrattenere, ma non solo, sulla falsariga delle precedenti opere di Romero.

E sono sicuro che le mie aspettative non verranno deluse Very Happy
Snuff 238 Mazend su LOTD:
Citazione:
E’ stato aggiunto un nuovo mattone alla grande muraglia dell’Horror d’autore, un mattone plasmato nella sanguinaria azione e nella mesta vacuità della vita moderna.
planetimage
Ospite

MessaggioInviato: Sab, 16 Lug 2005 04:01    Oggetto: che delusione!   

Dopo che ho visto questo filmetto(dura poco piu di un'ora) mi sono detto, vedrai che ora i critici diranno che è un bel film, è sempre così,film spettacolari belli pieni di suspance vengono sempre demoliti dalla critica, e quelli orribili ,noiosi,pallosi privi di suspance vengono lodati.....basta che ci sia un paventato odio verso l'america e x i critici qualsiasi cagata p un capolavoro.Puntualmente ho azzeccato....questo banalissimo filmetto,fiera del gia visto con zombi che piu che morti viventi sembrano spastici incazzati, è piaciuto alla critica....no comment.Se volete un buon sonnifero da 7€ andate a vederlo e quando nel film sembra iniziare l'azione invece siete gia alla fine del film....ma tanto vi sarete gia addormentati....terribile
pennywise
Larva
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Sab, 16 Lug 2005 11:30    Oggetto:   

secondo me puoi parlare in questi termini di un film come la guerra dei mondi che han accolto tutti con un sonoro applauso, critica compresa, ma non di un film di romero! io l'ho visto e quei sette euro son più che contenta di averglieli dati e non ho mai avuto accenni di sonno come nel caso dell'uomo nero prodotto da raimi per esempio..insomma xme romero ha dimostrato la sua bravura ancora una volta e la sua scelta di condurre la storia in questo modo è stata esemplare visto che prima ancora dell'uscita della terra dei morti viventi io stessa avevo preparato un corto che guardacaso trattava lo stesso argomento...aver avuta la stessa idea significherà pur qualkosa? il tuo mi è sembrato un giudizio affrettato..sempre se ti piacciono davvero i film di zombie
dragula
Segugio di Tindalos
Messaggi: 151
Località: Palermo
MessaggioInviato: Sab, 16 Lug 2005 23:38    Oggetto: Re: ...   

After_Death ha scritto:
Cosa mi aspetto da Land of the Dead?

Un gran bel film che mi sappia intrattenere, ma non solo, sulla falsariga delle precedenti opere di Romero.

E sono sicuro che le mie aspettative non verranno deluse Very Happy


concordo e sottoscrivo Mr. Green
B CULT
International B-Movies Archive and Retro-Cinema Reviews
MessaggioInviato: Mer, 27 Lug 2005 15:59    Oggetto: Romero: un tocco di classe   

La terra dei morti viventi di Romero è imperdibile: un horror ironico, politico senza effetti speciali in digitale capace di mettere a nudo la violenza, l'ipocrisia, l'avidità delle classi dominanti e della società occidentale. Zombie torturati e fotografati (Abu Graib), frontiere/barriere con tanto di filo spinato per impedire ai morti di entrare nel primo mondo ma che poi impediranno agli umani di scappare, l'assalto degli zombie al palazzo sede del potere finanziario, commerciale e politico, l'alta borghesia braccata e divorata dai morti, gli umani poveri a cui i media ripetono che i morti minacciano la loro vita e libertà. Mercenari, nani vestiti di viola con cappelli da cowboy, sangue, ironia, un samoano gigante che si unisce al gruppo si antieroi, zombie che darwinianamente si evolvono (con tanti saluti a Ratzinger), scene di lotta di classe: la terra dei morti vivente è un piacere per tutti gli amanti dell'horror intelligente e politico. Romero e Carpenter: l'altra faccia dell'America!!
Snake Plissken
Dagon
Messaggi: 982
Località: Altopiano di Leng
MessaggioInviato: Mer, 27 Lug 2005 16:06    Oggetto: Re: Romero: un tocco di classe   

matteo saudino ha scritto:
La terra dei morti viventi di Romero è imperdibile: un horror ironico, politico senza effetti speciali in digitale capace di mettere a nudo la violenza, l'ipocrisia, l'avidità delle classi dominanti e della società occidentale. Zombie torturati e fotografati (Abu Graib), frontiere/barriere con tanto di filo spinato per impedire ai morti di entrare nel primo mondo ma che poi impediranno agli umani di scappare, l'assalto degli zombie al palazzo sede del potere finanziario, commerciale e politico, l'alta borghesia braccata e divorata dai morti, gli umani poveri a cui i media ripetono che i morti minacciano la loro vita e libertà. Mercenari, nani vestiti di viola con cappelli da cowboy, sangue, ironia, un samoano gigante che si unisce al gruppo si antieroi, zombie che darwinianamente si evolvono (con tanti saluti a Ratzinger), scene di lotta di classe: la terra dei morti vivente è un piacere per tutti gli amanti dell'horror intelligente e politico. Romero e Carpenter: l'altra faccia dell'America!!


Mi piace...mi piace questa tua recensione! Wink
"questo film ha imposto il suo regista come l'erede diretto di Frankestein e Dario Argento..."

Retrocopertina della VHS di "Il Bosco 1"

www.horrormagazine.it
www.heavyplace.com
www.gundamuniverse.it
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum