Orrore: Letteratura o Cinema?


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Sciamano
Reaper Reaper
Messaggi: 7883
Località: Umbrella Headquarter Tokyo
MessaggioInviato: Sab, 31 Gen 2009 19:38    Oggetto:   

mah....non riesco a rispondere.
Due medium cosi differenti e importanti che non mi va di metterli su uno stesso piano. Come é stato detto hanno anche bisogno di fruizioni e attenzioni differenti.
Io ho letto libri e visto film che mi hanno terrorizzato, quando leggo ovviamente la fantasia la fa da padrone. In un film c'è il lavoro di più persone ed entrano in gioco altri elementi che una lettura non ti può dare: per es. le colonne sonore.
Comunque i miei trip mentali maggiori li faccio sempre e comunque con la musica.
Univers
Cthulhu
Messaggi: 4284
Località: Los Angeles dei precari
MessaggioInviato: Dom, 01 Feb 2009 14:02    Oggetto:   

Forse il cinema è più immediato nell'effetto finale... ma la letteratura resta di più dentro e insinua convinzioni.
Il sovrannaturale comprende il colore generale e l'accento, vale a dire intensità, sonorità, limpidezza, capacità di vibrazione, profondità e risonanza nello spazio e nel tempo.
psycho cat
Nightgaunt
Messaggi: 391
Località: flying circus
MessaggioInviato: Dom, 01 Feb 2009 21:30    Oggetto:   

Cinema. A parte classici come Poe, Lovecraft o King non leggo molto horror, cioè non mi è mai interessato più di tanto..ma qualche autore valido da consigliare? magari cerco qualcosa
galerius
Fantasma Fantasma
Messaggi: 2672
Località: Luserna San Giovanni ( TO )
MessaggioInviato: Dom, 01 Feb 2009 21:57    Oggetto:   

psycho cat ha scritto:
Cinema. A parte classici come Poe, Lovecraft o King non leggo molto horror, cioè non mi è mai interessato più di tanto..ma qualche autore valido da consigliare? magari cerco qualcosa

Potresti procurarti l'antologia Racconti Sinistri di Sylvestre Bonnard editore, sarebbe un buon inizio...o continuazione Wink
Poi tutto John Ramsey Campbell, Fritz Leiber, Jean Ray...solo per citarti qualche autore di particolare predilezione.
Grazie, ragazzi !
_______________
- "L'amore per la donna è mobile come la Luna,
l'amore del fratello è saldo come le Stelle !"
- E Caino, allora...?
- Be', Caino...che c'entra Caino ? Caino era 'n delinquente...!
psycho cat
Nightgaunt
Messaggi: 391
Località: flying circus
MessaggioInviato: Dom, 01 Feb 2009 22:10    Oggetto:   

molto gentile grazie, intanto cercherò il primo che hai detto Very Happy
Dreadful_Death
Hastur
Messaggi: 1757
Località: Palomo Grove
MessaggioInviato: Lun, 02 Feb 2009 07:23    Oggetto: Re: Orrore: Letteratura o Cinema?   

iloveking ha scritto:
preferite il cinema o la letteratura dell'orrore? E perché?
Io preferisco la letteratura, c'è più possibilità di immedesimazione


C'é da dire che a parità di fetecchia un pessimo libro lascia più amarezza e frustrazione di un pessimo film. Però é anche vero che sovente pessimi film sono ispirati (per così dire) a ottimi libri. Il contrario direi mai. Quindi diciamo che appoggio la mozione letteratura.
Snuff 238 Mazend su LOTD:
Citazione:
E’ stato aggiunto un nuovo mattone alla grande muraglia dell’Horror d’autore, un mattone plasmato nella sanguinaria azione e nella mesta vacuità della vita moderna.
il Poeta
Cittadino di Innsmouth
Messaggi: 51
Località: il Mondo
MessaggioInviato: Mar, 19 Mag 2009 15:39    Oggetto:   

Entrambi.
Sono modi diversi per vivere la storia, sensazioni contrastanti, più o meno dirette, più o meno violente.

Con la letteratura, il lettore si immagina tutto, dalle descrizioni che riceve dall'autore si crea il suo "set", la fisionomia dei personaggi... si può immedesimare in un personaggio (il protagonista, o no) quasi fosse lui stesso a vivere in prima persona la storia.
Sei solo tu con il tuo libro. Non puoi condividere con altri quell'eperienza, devi proseguire cone un viaggiatore solitario.



Con il cinema la cosa è differente.
Il set, i personaggi e tutto il resto sono stati prestabiliti dal regista...
C'è una partecipazione più raccolta, più esterna da parte dello spettatore, che può sempre patteggiare per un personaggio o per l'altro.
Ci sono le scene che rimango in pressa per come sono state girate e per la musica che è stata messa di sotto fondo.
Il cinema è più un'attività di gruppo.
Solitamente uno va in sala con amici, con la dolce metà e questo rende la visione più critica e distensiva.

Ovviamente questi sono solamente esempi di ciò che entrambi le arti possono dare; ci sarebbero mille varianti e mille altre cose da scrivere.

Io solo solo che non potrei vivere senza il cinema e senza il libro sul comò Very Happy
La cosa più splendida che un mostro, un demone, uno spettro può dirti non è: "Sto vendendo a prenderti"
No, non è questa.
Ma è: "Sei davvero sicuro di essere diverso da me?"
http://luce-tenebra.megablog.it/
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a OT Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum